Eventi

Articolo 9

della Costituzione Italiana

“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.
Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”

Non guardiamo al passato con occhi nostalgici ma alziamo lo sguardo sul futuro del territorio alla riscoperta di una relazione più intensa fra l’abitante, il suo lavoro e il luogo in cui vive



OBIETTIVI DEL PROGETTO

  • Esaltare le potenzialità delle produzioni artigiane e tipiche per far emergere i valori materiali e immateriali del territorio
  • Divulgare una nuova cultura del lavoro, specialmente nei giovani, puntando sull’innovazione nel solco della tradizione e promuovendo il consumo etico e sostenibile
  • Creare una offerta turistica nuova, integrata e rispettosa del patrimonio naturale e culturale
  • Generare interazioni tra pubblico e privato e creare nuove reti di imprese
  • IL PROGETTO

    Premessa

    La società italiana si fonda sui principi espressi dall'art.9 della Costituzione Italiana: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”.

    L'idea progettuale si ispira e ha come linea guida proprio l’Art. 9 della Costituzione Italiana; non intende guardare al passato con occhi nostalgici, ma alzare lo sguardo sul territorio alla ricerca di una relazione più intensa fra l’abitante e il suo lavoro, attraverso soprattutto il profilo e le caratteristiche dell’artigiano: la sua passione per le qualità del lavoro, il suo desiderio di migliorare nell’esercizio e nell’approfondimento delle tecniche, il suo radicamento sul territorio e nelle comunità.

    Il progetto intende quindi riaffermare l'importanza sociale del lavoro artigiano nei più variabili aspetti: culturali, storici, ambientali, ricreativi, economici ed ecocompatibili per coglierne i valori intrinseci passati, presenti e futuri rendendolo esempio di possibile sviluppo sociale sostenibile.

    Non intendiamo pertanto attivare una serie di azioni per la riscoperta dei mestieri tradizionali, ma piuttosto riscoprire il saper lavorare in modo integrato con il territorio, il saper "fare territorio" ai fini di creare un “laboratorio del domani”.

    Idea progettuale

    Il progetto ‘Articolo 9’ si propone come un laboratorio di idee, esperienze, coordinamento, formazione e ricerca sulla cultura ed innovazione soprattutto delle produzioni dell’artigianato artistico, tipico e tradizionale, ed ha caratteristiche, se pur ambiziose, semplici e flessibili. L’idea progettuale, oltre a recepire i principi fondamentali della costituzione del nostro paese, fa propri gli obiettivi di alcune recenti normative della Regione Marche che prevedono ad esempio il “Distretto Culturale delle Marche” “Marche Eccellenza Artigiana” “Maestro Artigiano” “Bottega scuola” ed altri indirizzi legislativi quali strumenti per favorire sistemi territoriali di relazioni tra soggetti pubblici e privati, volti a sviluppare le potenzialità del territorio regionale in ambito culturale, a garantire il governo integrato delle dinamiche del settore e a sostenere programmi di sviluppo locale.

    Il progetto ‘Articolo 9’ si sviluppa a pieno titolo anche come azione del recente e più ampio progetto ‘cammino consenso’ avviato da alcuni partner qui coinvolti nel territorio della Riserva Naturale dell’Abbadia di Fiastra e nei comuni circostanti che attraverso il modello dell’Ecomuseo e della Carta Europea del Turismo Sostenibile, tende prima di tutto a sviluppare la consapevolezza del valore di unicità del nostro territorio ai fini di promuovere una filiera turistica integrata. Da ciò l’esigenza di creare una rete di beni, servizi e saperi, al fine di ottenere un ‘prodotto’ da presentare sul mercato per attrarre nuove forme di turismo responsabile e consapevole.

    Il progetto ‘Articolo 9’ si sviluppa principalmente su quattro assi portanti riconducibili per diversi aspetti al lavoro artigiano:

  • ricerca storica della cultura e tradizione dell’artigianato;
  • ricerca scientifica e tecnica per l’innovazione applicata particolarmente ai mestieri artistici, tipici e tradizionali;
  • formazione sul lavoro artigiano;
  • promozione e valorizzazione dell’artigianato soprattutto del settore storico, artistico e tradizionale.

  • Questi assi principali, si sviluppano a loro volta in sezioni tematiche che raccolgono azioni specifiche, sviluppate singolarmente o in concerto dai partner aderenti al progetto.

    ARTIGIANATO

    VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE

  • No alla quantità, sì all’unicità
    la nostra economia non può basarsi su produzioni seriali a basso costo. Altri paesi lo fanno già e saranno sempre in vantaggio. Il valore dei nostri prodotti è dato dalla storia, tradizione e cultura che conservano e che rappresentano il Made in Italy. Valorizziamo il nostro essere unici.

  • Commercio globale
    oggi una produzione di nicchia può raggiungere i confini del mondo rendendo economicamente vantaggioso ciò che prima era limitato ad un mercato ristretto. Attraverso un sito internet e l’e-commerce l’artigianato locale sarà esposto come in una vetrina sul mondo e venduto ovunque.

  • Facciamoci sentire
    una comunicazione unica ed efficace per la promozione delle produzioni tipiche, delle attività e del territorio.
  • INNOVAZIONE TECNICA E STILISTICA

  • La stampa 3D, il futuro
    prima di iniziare la produzione in serie di un prodotto è utile testarlo sul mercato. Una postazione con stampante 3D, fruibile liberamente, permette la realizzazione di prototipi e campioni a costi minimi e con tempi rapidi.

  • Aziende a basso impatto
    promozione di una cultura lavorativa orientata alla sostenibilità, rispettosa dell’ambiente e della collettività.
  • RETI DI IMPRESE

  • Uniti per crescere
    la coesione delle aziende artigianali del territorio è indispensabile per aumentarne la competitività sui mercati sia locali che esteri.

  • Collaborazioni internazionali
    partnership con catene distributive per l’esportazione dei prodotti tipici locali.
  • FORMAZIONE

    SCOLASTICA

  • Un museo per ragazzi
    percorso espositivo semplice ed efficace sul mondo dell’artigianato studiato con un duplice approccio, per studenti delle scuole primarie e secondarie.

  • Laboratorio sempre aperto
    attività didattiche di laboratorio svolte con l’ausilio di strumenti tecnici evoluti (lavagna interattiva multimediale, microscopio ecc.) a supporto dell’insegnamento tradizionale.

  • Non solo scuola
    formazione extrascolastica con le aziende mediante visite presso gli artigiani locali per avvicinare i giovani alle realtà del territorio.
  • PROFESSIONALE

  • Corsi, workshop ed eventi
    formazione ed informazione del capitale umano delle aziende sono il primo passo per creare prodotti di alto livello. Le attività produttive saranno così avviate in un percorso di crescita verso la leadership nel mercato sia nazionale che internazionale.

  • Convegni e seminari
    scambio di informazioni ed esperienze per favorire l’arricchimento delle conoscenze in un mondo in continua evoluzione (innovazione, green economy, cultura, turismo ecc.).
  • RICERCA E SVILUPPO

  • Innovazione, nuovo motore dell’economia
    con le Università di Camerino e di Macerata saranno promosse attività di ricerca scientifica e tecnica per l’innovazione applicata ai mestieri artistici, tipici e tradizionali.
  • TURISMO

    PROMOZIONE DEL TERRITORIO

  • Viaggiatori, non turisti:
    l turista “standard” che esisteva fino a ieri è in mutazione. Sta crescendo esponenzialmente una diversa domanda, fatta di vita vera anziché di immagini da cartolina. Crescere attraverso un’offerta che unisca la bellezza del territorio alle qualità che lo contraddistinguono: tipicità, artigianato, tradizioni, folklore.
  • STRUTTURE RICETTIVE

  • Veramente accoglienti
    è necessario che alberghi, agriturismi, B&B garantiscano un’offerta turistica aderente alle peculiarità del territorio (prodotti enogastronomici tipici, mobili di artigianato locale ecc.). Li accompagneremo in un questo percorso di trasformazione.

  • Ospitalità diffusa
    tante piccole strutture ricettive di qualità presenti sul territorio. Valorizzarle con un sistema unico di gestione delle prenotazioni e di evasione delle richieste.

  • Verso la sostenibilità
    piano d’azione per lo sviluppo di un turismo che rispetti il patrimonio naturale e culturale (adozione di fonti energetiche rinnovabili, utilizzo di prodotti a km 0, mobilità a basso impatto ambientale ecc.) nel rispetto della Carta Europea del Turismo Sostenibile.
  • ACCOGLIENZA E PACCHETTI TURISTICI

  • Un territorio comune
    offrire ai visitatori servizi integrati quali musei in rete, punti informativi, itinerari turistici combinati, materiale promozionale unificato, programmazione eventi coordinata. Un sito web unico per pianificare il soggiorno, dai pernottamenti alle attività.

  • Cammino con-senso
    soggiorni eco-sostenibili, mobilità dolce con escursioni e transfer a piedi, con biciclette a pedalata assistita, in sella a cavalli o asini.

  • Mani sapienti
    aprire le realtà produttive del territorio alle visite turistiche nelle botteghe e nei laboratori artigianali con possibilità di partecipazione attiva.
  • Rassegna

    Contatti

    TERRE ARTIGIANE
    Via A. Adriani
    62010 Mogliano (MC)